dic 132011
 

Ancora un no della Consulta alle nozze tra persone omosessuali. in Iustitia (ed.Giuffrè) 2/2011.

Cerrelli Iustitia 2-2011 (testo dell’articolo in pdf)

Abstract

 L’autore, nella nota, prende spunto dall’ordinanza n. 4/2011 della Consulta, che, per la terza volta in meno di un anno, dice no alle nozze tra persone dello stesso sesso, ponendo una particolare attenzione al processo culturale e giuridico in atto nelle società occidentali, che  tenta di imporre nel nostro ordinamento un nuovo paradigma dei diritti umani. Tale processo ha lo scopo di dissolvere radicalmente i vincoli più intimi della società e scardinarne le basi fondate sul diritto naturale. Giancarlo Cerrelli evidenzia come tale processo si avvalga dell’arma potente del diritto per tentare di imporre attraverso provvedimenti giurisdizionali, ciò che non è contemplato dalla legge.